• Congressi
  • by Cristiana Ubaldi
  • 10 Novembre 2023
  • 0

Grande affluenza di medici al “Focus 2023”, il consueto appuntamento organizzato dal centro Genera Umbria ad Assisi, per discutere insieme i vari temi legati alla Procreazione Medicalmente Assistita.

Ad aprire il meeting il direttore sanitario e il responsabile del trattamento di PMA del centro di Umbertide Dr.ssa Emanuela Migliorati e Fabrizio Fiorini, che hanno presentato il progetto di formazione il cui obiettivo primario è stato quello di trasmettere il concetto di un approccio multidisciplinare che ormai ricopre un ruolo fondamentale in tutti i centri di PMA.

La giornata di formazione è stata suddivisa in tre sessioni strettamente connesse tra di loro e moderate dal team ginecologico ed embriologico del centro Genera Umbria: Professore Antonio Angelini, Dott.sse Nicoletta Barnocchi, Letizia papini, Emanuela Migliorati e i Dott.ri Fabrizio Fiorini e Gian Francesco Brusco.

Durante la prima sessione si sono affrontati alcuni hot topics associati all’infertilità e al loro potenziale impatto clinico durante i percorsi di PMA, con gli interventi dell’Embriologa clinica e Nutrizionista del centro Genera Roma Gemma Fabozzi, della Nutrizionista del centro Genera Umbria Martina Deleuse e della Ginecologa e Responsabile del trattamento di PMA del centro di Roma Erika Pittana.

Nella seconda, invece, si sono approfonditi i temi legati allo stato dell’arte della Preservazione della fertilità nell’uomo e nella donna con le relazioni del Coordinatore Medico Scientifico del centro Genera Roma Alberto Vaiarelli e dell’Endocrinologa e Androloga Rossella Mazzilli.

Infine l’ultima sessione è stata dedicata ai temi emergenti e ancora dibattuti legati al laboratorio di PMA e ai risultati dell’ovodonazione in Italia, con gli interventi della Responsabile coordinamento dei laboratori di PMA Genera Roberta Maggiulli, il Dr. Danilo Cimadomo (Responsabile Ricerca e Sviluppo del gruppo) e le Dr.sse Daria Soscia e Federica Innocenti.

Il tutto alternato da tante domande che hanno aperto discussioni interessanti e utili con i medici intervenuti.

PROGRAMMA  

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *